L’esempio di Barilla nel packaging sostenibile

Scegliere un tipo di packaging sostenibile per i propri prodotti è oggi tra le principali opportunità di sviluppo circolare per le aziende, e Barilla lo sa bene. Si tratta di trasformazioni complesse, ma necessarie per il nostro pianeta e proficue per la loro crescita economica.

Infatti, la decisione di optare per imballaggi sostenibili è in linea con le attuali tendenze dei consumatori. Secondo l’EY Future Consumer Index del 2021, nel periodo 2015-2019 il 55% della crescita totale del mercato dei beni di consumo proviene da aziende che investono nella sostenibilità, pur rappresentando solo il 16% dei prodotti.

Il Global Buying Green Report 2021 riporta invece che l’83% dei consumatori più giovani (con meno di quarantaquattro anni) dichiara di essere disposto a spendere di più per prodotti con un packaging sostenibile rispetto al 70% di tutti i consumatori.

Su questo fronte, Barilla si colloca come esempio. Il nuovo packaging riciclabile per la linea Classici di pasta dimostra come intraprendere percorsi di sostenibilità, agendo nel rispetto dell’ambiente e dei consumatori.

Packaging sostenibile: le opportunità per le aziende nel settore alimentare

Con l’incremento della consapevolezza dei consumatori, adottare un packaging alimentare più sostenibile diventa un requisito essenziale. Secondo l’Eurostat, si può stimare a 79,3 milioni di tonnellate la quantità dei rifiuti di imballaggi prodotti nel nostro continente nel 2020, circa 177,2 kg per abitante nell’UE.

I numeri rifiuti imballaggi

Ma cosa si intende per packaging sostenibile? Si tratta di imballaggi che hanno una bassa incidenza sull’ambiente lungo il loro ciclo di vita. Che si tratti di packaging riciclabile o biodegradabile, la scelta di confezioni di questo tipo consente alle imprese di avanzare verso la circolarità.

Queste sono opportunità che possono cogliere le aziende di qualsiasi industria, compresa quella alimentare. In tale settore, i packaging alimentari devono garantire un’alta performatività per evitare rapidi deterioramenti.

Per la progettazione di un packaging alimentare sostenibile che mantenga intatti gli alimenti si può ricorrere all’utilizzo di nuovi materiali. Sostanze compostabili, facilmente riciclabili e/o riutilizzabili, con il ricorso all’uso di energie e processi puliti, etc.

Gli imballaggi sostenibili in pratica: i principi del packaging sostenibile di Barilla

Vista l’alta richiesta di imballaggi più sostenibili, per le aziende diventa cruciale fare della salvaguardia dell’ambiente e delle sue risorse un orientamento concreto.

In questo contesto, si inserisce l’operato di grandi aziende come Barilla che scelgono di attivare processi di design del packaging circolare.

Dal 1997 la multinazionale italiana ha stabilito dei principi cardine da seguire nella creazione dei propri imballaggi. I criteri vengono revisionati continuamente per adeguarli a sviluppi tecnologici, ampliamento delle conoscenze e richieste del mercato.

PAP Barilla
FSC Barilla
Rinnovabili Barilla
Riutilizzo Barilla
Sicuro Barilla
Normato Barilla
LCA Barilla

Attualmente, i principi del packaging sostenibile di Barilla sono i seguenti:

  • riduzione della quantità di materiali, nel rispetto degli standard di conservazione degli alimenti e tutela dei consumatori;
  • utilizzo di carta e cartone provenienti da foreste gestite in modo responsabile;
  • utilizzo di materiali provenienti da fonti rinnovabili, ma non in concorrenza con la filiera alimentare;
  • promozione di modelli di riutilizzo delle confezioni;
  • utilizzo di packaging riciclabile (monomateriale o realizzato con carta in prevalenza) e promozione di tecnologie di riciclo;
  • impiego di materiale riciclato, in linea con le norme igieniche sul tema;
  • valutazione delle scelte di packaging utilizzando l’analisi del ciclo di vita (Life Cycle Assessment o LCA) per valutare la resa ambientale.

Lo scopo ultimo è quello di realizzare imballaggi che non abbiano più impatto sull’ambiente, che provengano quindi soltanto da risorse rinnovabili oppure riciclate (…). Ci siamo dati un orizzonte temporale di lungo termine, perché il risultato finale è condizionato anche da fattori esterni come l’avanzamento delle tecnologie, nonché il contesto legislativo ed economico.

Giacomo Canali, Packaging Research and Sustainability Senior Science Manager di Barilla

Tradizione e sostenibilità: il nuovo packaging riciclabile dei Classici di Barilla

Il viaggio verso la sostenibilità del Gruppo Barilla sta portando ottimi risultati, portando all’adozione di un nuovo tipo di packaging riciclabile. Tra le attività realizzate da Barilla per festeggiare i suoi centoquarantacinque anni, si colloca la creazione di un packaging sostenibile per i suoi Classici di pasta.

Promosso attraverso uno spot realizzato da Publicis Italia, le caratteristiche del nuovo imballaggio comunicano la direzione intrapresa dalla multinazionale italiana a livello di sostenibilità e salvaguardia dell’ambiente. I classici di Barilla, infatti, presentano una nuova scatola che:

  • è classificabile come packaging riciclabile al 100%;
  • è fatta di cartone che viene da foreste gestite in modo responsabile;
  • non presenta alcuna finestra trasparente in plastica, scelta che si stima permetta di evitare l’uso di 126 tonnellate di plastica all’anno;
  • riporta sugli scaffali il tradizionale blu intenso delle confezioni di pasta Barilla.

E i risultati stanno arrivando. Nel suo rapporto di Sostenibilità 2021, tra i vari traguardi raggiunti, si legge che:

  • il 99,7% delle confezioni è disegnato per essere riciclabile;
  • i packaging sottoposti ad analisi LCA aumenta ogni anno, arrivando oggi al l’80% dei volumi di produzione;
  • circa il 95% del portafoglio prodotti è a basso impatto ambientale.

Conclusione. La scelta di un packaging sostenibile tra innovazione circolare e crescita aziendale

Le realtà come Barilla, con 100% del packaging riciclabile oggi in Italia, possono essere fonte di ispirazione per la valorizzazione della sostenibilità come asset aziendale.

Rendendo evidente il proprio impegno nelle attività intraprese, ad esempio illustrando i criteri e i processi seguiti nella progettazione di un packaging sostenibile, è possibile rendere i consumatori consapevoli e partecipi nella transizione circolare.

L’innovazione in ambiti come il packaging sostenibile permette alle imprese di lavorare sulla riduzione del proprio impatto sulla natura e sulla fidelizzazione dei clienti. A questi due benefici emersi nel primo rapporto ESG (Environmental, Social, and Governance) di Rubicon, si può anche aggiungere l’avvio di una solida predisposizione ad una crescita aziendale realmente sostenibile, come dimostra Barilla.

Barilla Blue Box
Barilla spaghetti sedani

Indice

Ti piace questo blog?
Oltre ai contenuti abbiamo un sacco di servizi per il tuo business: scopri l’offerta di HENRY & CO.

Vai su www.henryandco.it

Voices blog